Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Cremonese

Inter-Cremonese 3-1, le pagelle di CalcioCremonese

I grigiorossi fanno la loro partita ma qualche errore e la forza dei padroni di casa portano alla quarta sconfitta su quattro partite

Altra bella prestazione della Cremonese che non molla contro una forte Inter e davanti al pubblico delle grandi occasioni, senza paura a San Siro. Bene ma il gioco non basta per conquistare punti: bisogna correggere ancora qualcosa: troppe le azioni non concretizzate e qualche errore di troppo.

Ecco le nostre valutazioni: 

Radu: 6. Contro la sua ex squadra il portiere romeno compie ancora un pasticcio regalando il vantaggio ai nerazzurri. Poi si riprende e salva due volte la Cremonese dal terzo gol dell’Inter.

Aiwu: 6. Schierato terzino l’austriaco fa un buon match e non sfigura contro i forti attaccanti nerazzurri (40’st Castagnetti: sv)

Bianchetti: 6. Uno degli ex del match disputa una buona gara. Tiene banco a Dzeko e Correa ed è cattivo al punto giusto nei contrasti.

Lochoshvili: 6,5. Il georgiano è una diga difficile da superare. Prende botte, lotta e tiene bene la marcatura sugli avversari. Uno dei migliori (22’st Valeri: 6,5. La saetta grigiorossa subentra al forte difensore e diventa subito la spina nel fianco della difesa interista. Le sue scorribande sono pericolose, bene negli interventi difensivi).

Ghiglione: 6. Non si vede molto in fase offensiva ma quando lo fa è molto pericoloso con i suoi cross al bacio. Bene anche in fase difensiva.

Escalante: 5. Partita insufficiente dell’argentino che corre tanto ma combina ben poco.

Pickel: 5,5. In mezzo al campo lo svizzero tentenna un po’ ma smista palloni a più non posso. Nel finale non riesce a tenere Lautaro nell’azione del tris interista.

Ascacibar: 5. L’argentino sbaglia tanto tra contrasti e passaggi. Regala il primo gol all’Inter battendo un pessimo calcio d’angolo e dando il via al contropiede nerazzurro. (1’st Zanimacchia: 6. Il ragazzo in prestito dalla Juventus entra carichissimo. E’ uno dei più pericolosi del secondo tempo ma spreca diverse occasioni).

Quagliata: 6,5. Sempre presente sia in fase offensiva che difensiva “Quaglia” è un cliente difficile sia per i difensori dell’Inter che per gli attaccanti nerazzurri che faticano a superarlo (22’st Vasquez: 6. Buon ingresso in campo per il difensore che spende diverse energie per chiudere gli attaccanti interisti).

Okereke: 6,5. L’ex Venezia non si vede molto nel primo tempo mentre nella ripresa si accende piano piano. Nel finale segna un gol fantastico.

Dessers: 6. L’attaccante grigiorosso lotta con i difensori dell’Inter, è il più propositivo ma non riesce a colpire come dovrebbe (22’st Di Carmine: 5. L’ex Verona entra ma non incide. Zero i palloni toccati ma si rende utile facendo tanto pressing ).

Alvini: 5. La Cremonese fa la sua partita ma per vincere bisogna sistemare ancora diverse cose come concretizzare di più le occasioni create e ridurre gli errori come prendere due gol in contropiede. Il tempo c’è, siamo ancora all’inizio e i grigiorossi hanno affrontato, finora, avversari forti. Fiducia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti grigiorossi

Lo storico capitano grigiorosso

Claudio Bencina

Lo storico calciatore ed allenatore della Cremo

Emiliano Mondonico

Autentica bandiera grigiorossa

Felice Garzilli

Il secondo per presenze nella storia grigiorossa

Giancarlo Finardi

"El Galgo" grigiorosso

Gustavo Dezotti

Il difensore grigiorosso che fermò Gullit

Luigi Gualco

Centrocampista degli anni magici grigiorossi

Marco Giandebiaggi

Una carriera intera passata in grigiorosso

Mario Montorfano

Il centrocampista biancorosso degli anni '90

Riccardo Maspero

Altro da Le pagelle di Calcio Cremonese