Calcio Cremonese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

ESCLUSIVA – Pellegatti: “Portiamo rispetto a chi sa giocare a calcio”

Il collega, che segue da vicino le vicende dei rossoneri, ha presentato il match di martedì contro i grigiorossi

Martedì alle 20.45 la Cremonese ospita il Milan allo Zini nel match valido per la 13a giornata di Serie A.

In occasione della sfida abbiamo fatto quattro chiacchiere con Carlo Pellegatti, telecronista, giornalista e tifoso rossonero che ha presentato il match in esclusiva. Ecco le sue parole.

Come arriva il Milan alla sfida contro la Cremonese? 

I rossoneri sono un po’ stanchi in questo momento e lo si vede dalle ultime prestazioni. Contro lo Spezia abbiamo assistito ad un gran primo tempo e poi un secondo più blando forse il tutto per l’assenza di Bennacer. Il Milan, però, è una squadra di qualità e visto che dovrebbero giocare sia Bennacer che Tonali i rossoneri dovranno cercare di fare 35 punti e per farlo deve battere la Cremonese. Non è facile anche se la squadra è in buona forma. Ci sono poi le squalifiche di Theo e Giroud”. 

Cosa ne pensa di questa Cremonese? 

La squadra di Alvini mi sembra un team molto veloce e vivo e che sta cercando dignitosamente di rimanere in Serie A. Sicuramente l’assenza di Dessers pesa. Posso dire che la Cremonese è una squadra che gioca un buon calcio e noi la rispettiamo. Ha una sua filosofia di gioco e delle belle idee”.

Cosa manca ai grigiorossi per conquistare la prima vittoria stagionale? 

Indubbiamente i grigiorossi devono portare a casa un risultato importante contro l’Empoli. Bisogna vedere se Alvini punta a farlo anche contro il Milan o aspetta il match di venerdì”. 

Cosa ne pensa di Tsadjout? 

È un giocatore che ha giocato anche in Serie B. Non so se è già maturo per giocare in Serie A ma in questo momento non ci sono molte alternative”. 

C’è qualche grigiorosso che apprezza e che potrebbe dare fastidio al Milan? 

Ricordo Ciofani che fin dai tempi del Frosinone dava fastidio anche alle grandi. Se devo dire un nome faccio il suo”. 

Che partita sarà? 

Dipende un po’ dall’approccio del Milan che può iniziare bene ma anche molle perché gioca da diversi giorni. L’aggressività del gioco della Cremonese può fare male al Milan”. 

La redazione di CalcioCremonese ringrazia Carlo Pellegatti e gli augura buon lavoro.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le parole dell’ex grigiorosso ai nostri microfoni Ieri la Cremonese ha perso 2-1 allo Zini...

Il giornalista: "Sulla carta non c'è storia, ma se i nuovi acquisti si integreranno bene...

Il collega, che segue da vicino le vicende dei partenopei, ha presentato la sfida di...

Dal Network

Brighenti potrebbe tornare titolare. Tutti i ballottaggi in casa giallorossa...
"Ci accomuna il possesso palla, ma i nostri principi sono diversi da quelli dei grigiorossi"...
L'allenatore rossoverde nel dopogara: "Bravi tutti, a partire da Vitlai e Favilli a tutti gli...

Altre notizie

Calcio Cremonese