Resta in contatto

News

Pecchia: “Ripartiamo con il giusto atteggiamento”

Il tecnico grigiorosso ha presentato il match contro il Como in programma allo Zini domani e valido per la 19a giornata di Serie B

Domani la Cremonese ospita il Como allo Zini (ore 14) per la 19a giornata di Serie B. In conferenza stampa il tecnico grigiorosso Fabio Pecchia ha presentato il match, ecco le sue parole:

COVID E PAUSA. “E’ una situazione particolare che sta colpendo tuttora tutte le squadre di Serie B. La sosta sembra più lunga ma è passato soltanto un mese circa. Tra feste, covid e vaccini è passato molto tempo. E’ ora di ripartire e mettere subito il piede sull’acceleratore. Sono tante le incognite ma bisogna avere la testa per affrontare al meglio la gara. Questa emergenza ha creato instabilità in ogni squadra e bisogna saperla gestire bene”.

RIPRESA. “Arriviamo da un buon momento che si è interrotto. Dobbiamo riprendere il cammino e riallacciare subito la spina. Le vittorie e il buon periodo della Cremonese rimarranno nella testa e nei muscoli dei ragazzi che sono pronti a ributtarsi nel campionato”. 

RIPARTENZA. “Si parte da una situazione che tutte le squadre hanno dovuto vivere. Chi ha dovuto fare allenamenti a singhiozzo, chi in modo separato e molto altro. Bisogna affrontare questa situazione e tornare a giocare. Per quanto riguarda noi domani dobbiamo giocare subito con il giusto approccio e con la voglia di rifare le nostre cose. Sulla condizione e sulla tenuta dei ragazzi questo è un enigma. Non vale solo per la Cremonese ma anche per le altre”. 

CONVOCAZIONI. “Dobbiamo fare delle valutazioni. Oggi abbiamo fatto allenamento e nel pomeriggio faremo le ultime considerazioni. C’è chi ha qualche problema fisico e chi ancora non è in forma. Ma sicuramente la squadra sarà in grado di avere una formazione. Ci sono cinque cambi a disposizione che ci permettono di tenere alta la prestazione”. 

COMO. “La squadra comasca è una neo promossa che ha subito l’inizio ma che poi si è ripresa alla grande. Team che riesce ad attaccare e difendere bene sia in casa che fuori. Il Como ha un buon reparto offensivo con una certa esperienza, ha la giusta mentalità e un gruppo unito. E’ una squadra che se la gioca con tutte. Noi dobbiamo fare le nostre cose, migliorare la gestione della palla e colpire le avversarie”. 

DISTANZE. “Il ritmo gara lo acquisisci soltanto giocando. Il Como è diverso dal Perugia: i comaschi ragionano di più, tengono più la palla mentre gli umbri hanno un gioco più offensivo. Lagumina, Cerri e Parigini hanno forza nel ripartire e attaccare per quello che prima dicevo che dobbiamo migliorare la gestione della palla e coprire bene ogni spazio”. 

ROSA. “Avere a disposizione tanti giocatori non riguarda soltanto queste partite ma anche il futuro perché bisogna sottolineare che nel mese di febbraio ci sono tante partite. Fare tanti cambi può fare la differenza. Ora non c’è bisogno di pensare al mercato ma alle prossime gare e valorizzare ogni giocatore della rosa. Domani ci saranno in campo anche grigiorossi che sono rimasti ai margini fino ad ora”. 

BILANCIO. “Le conclusioni vanno tirate sempre alla fine. Il nostro bilancio è semestrale quindi da maggio e posso dire che è molto positivo. La Cremonese è una squadra che ha una sua identità chiara e precisa, è forte. Sono tutti soddisfatti perché abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci siamo prefissati ma dobbiamo continuare a migliorare fino a fine stagione. La strada è quella giusta e dobbiamo continuare a percorrerla”.  

CENTROCAMPO. “In mezzo al campo abbiamo tanti giocatori e quindi più soluzioni. Io ragiono sulla squadra e non sul singolo giocatore o reparto. Vedremo chi affiancherà Castagnetti.”. 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News