Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA CC – Montorfano: “Questa Cremonese non è una sorpresa”

L’ex giocatore e allenatore dei grigiorossi commenta la prima parte di stagione dei ragazzi di Pecchia e ci racconta qualche aneddoto

In attesa della ripresa del campionato di Serie B abbiamo fatto quattro chiacchere con Mario Montorfano, ex giocatore e allenatore della Cremonese. Ecco le sue parole:

PRIMA PARTE DI STAGIONE. “La Cremonese attuale mette in mostra un gioco che mi piace, propositivo, aggredisce molto alto, corre qualche rischio di contropiede e soffre un po’ quando si gioca ad alto ritmo. Personalmente l’ho vista diverse volte e posso dire che non ha fatto un buon primo tempo a Brescia, la partita con il Perugia in casa, così così a Vicenza per il resto ho visto una Cremonese brillante. Mi sta piacendo molto Carnesecchi, anche Okoli mentre il giocatore di maggior talento è Buonaiuto che ha qualità di alta classe. Nessuno sta deludendo: i grigiorossi possono permettersi di lasciare in panchina giocatori come Baez, Di Carmine, Bartolomei, Nardi e Crescenzi pronti ad entrare e aiutare la squadra”.

OBIETTIVI. “Secondo me la Cremonese non è una sorpresa perché i grigiorossi sono una squadra molto attrezzata e con una grande panchina. All’inizio dell’anno avevo indicato sei squadre per quanto riguarda la corsa alla Serie A: Cremonese, Brescia, Lecce, Benevento, Monza e Parma con un’incognita che sempre c’è. L’anno scorso è stata la Salernitana. Per ora il mio pronostico è stato rispettato tranne per il Parma. I grigiorossi sono assemblati con un mix di giocatori di esperienza e giovani. C’è un ma e un però: purtroppo i giovani che stanno facendo molto bene non sono frutto del settore giovanile della Cremonese nonostante i centri sportivi che essa ha disposizione e i grandi investimenti. Questa è una grande pecca”.

SETTORE GIOVANILE. “Ai miei tempi, nell’era Luzzara, il settore giovanile della Cremonese sfornava giocatori importanti: da Montani a Vialli, Galvani, Galbagini, Torri, Rizzardi, Merlo, Ferraroni, Maspero, Turci, Favalli, Bonomi, Marcolin, Pirri e altri che magari mi dimentico. Giocatori che hanno fatto carriere importanti giocando in Serie A e anche in nazionale. Se messi insieme questi calciatori potrebbero fare una squadra di Serie A. Nota importante: noi ci allenavamo sui campi di San Sigismondo e San Quirico e portavamo i colori grigiorossi tra Serie A e B”.

RINFORZI. “Uno dei problemi degli ultimi anni è che non c’è un bomber vero. Diciamo che l’ultimo è stato Brighenti. In Serie B è sempre mancato l’attaccante che superi quota 10 gol. Ai miei tempi c’erano Vialli, Tentoni, Dezotti, Floriancic e Chiesa per dirne alcuni. Per vincere i campionati la squadra ha bisogno di giocatori così. Con l’arrivo di Pecchia si è visto il ritorno al gol di Ciofani dopo tante critiche e poche reti”.

PASSATO. “Ho portato i colori grigiorossi per 34/35 anni da giocatore delle giovanili, a giocatore della prima squadra e per tre volte (come Mondonico) come allenatore della prima squadra. Mi posso considerare una bandiera. Purtroppo per timidezza e non solo non ho mai vissuto la città: facevo il pendolare e quando finivo allenamenti o partite tornavo a casa. Un Citterio per esempio viveva in città e portava i figli a scuola, frequentava i club grigiorossi ecc. Purtroppo quando Luzzara ci invitava alle feste dei club non sempre andavo così come altri giocatori che vivevano fuori dalla città. E’ bello, però, essere riconosciuti con grande affetto quanto torno a Cremona”.

MONDONICO. “Io, Bonomi e credo Finardi siamo stati gli unici a giocare ed essere poi allenati da Mondonico. A livello tattico penso sia stato il più grande allenatore che io abbia avuto. A distanza di anni io e lui avevamo degli scambi di vedute sul fatto che io dovevo dare qualche scarpata agli avversari. Non era da me ma ora posso dire che aveva ragione. Lui era molto severo sul campo ma anche burlone sia come giocatore che come allenatore”. 

La redazione di CalcioCremonese ringrazia Mario Montorfano e gli augura una buona serata. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Esclusive