Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Corini: “Ci saranno novità per il match contro la Cremonese”

Il tecnico giallorosso ha presentato in conferenza stampa il match di domani pomeriggio sul campo dei grigiorossi

Domani pomeriggio Cremonese e Lecce si affrontano nel match valido per la ventitreesima giornata di Serie B. Il tecnico dei pugliesi, Eugenio Corini, ha presentato la partita rispondendo alle domande dei giornalisti nel consueto appuntamento della vigilia. Ecco le sue parole riportate da CalcioLecce:

ASSENZE. “Domani dovremo fare a meno di alcuni elementi. Calderoni ha cominciato a correre dopo il fastidio al polpaccio, vedremo di recuperarlo per il match contro il Cosenza. Dermaku ha un problema di fascite, il suo ritorno in campo però non è molto lontano. In via di recupero Listowski dopo il problema al tendine d’Achille. Paganini è ancora alle prese con una fastidiosa sciatalgia, stamattina ha accusato ancora dolore e non conviene rischiarlo. Mancosu e Tachtsidis non sono ancora in condizione così come Yalcin”.

CAPITANO E TACHTSIDIS. “Il cambio tattico fatto nel match contro il Brescia non è stato influenzato dalle assenze di Tachtsidis e Mancosu. Sono state delle sostituzioni a livello tecnico ed è solo un caso che i due hanno accusato dei fastidi. Il sostituto del greco è Hjulmand, affidabile nel ruolo di regista. Henderson potrebbe giocare sulla trequarti, ruolo che ha già ricoperto contro il Brescia. Tre punte? Soluzione tattica troppo pesante da sostenere, sfaserebbe i nostri equilibri”.

BRESCIA. “E’ un punto conquistato per caso su doppio cross finale. Su quella palla avremmo potuto fare meglio con il Brescia che non ha praticamente creato nulla. Ho visto una squadra che ha giocato bene e tenuto palla alla perfezione. Purtroppo siamo calati nel finale e abbiamo subito i gol. Ciò non toglie nulla alla nostra ottima prestazione che meritava la vittoria”.

CAMPIONATO. “E’ una stagione abbastanza particolare. Ci sono stai problemi legati al mercato estivo a cui si sono aggiunti infortuni e vicende varie. In questa sessione invernale sono arrivati i giusti rinforzi che ci permettono di avere le alternative necessarie. Prima delle ultime due gare, avevamo un’ottima classifica. Ora dobbiamo reagire per dimostrare di essere una grande squadra con qualità e mentalità ben definite”.

CREMONESE. “Già con Bisoli i grigiorossi avevano fatto bene con Pecchia si sono consolidati. Il modulo 4-2-3-1 sta dando i suoi frutti. Parliamo di un avversario forte che va rispettato. Siamo consapevoli delle nostre qualità e di cosa fare per disputare un’ottima gara”.

RODRIGUEZ. “Il ragazzo domani parte da titolare. Dopo la bella prestazione vista contro il Brescia Rodriguez  si è meritato un posto tra i primi 11”.

CENTROCAMPO. “Sto ragionando su chi schierare a centrocampo, ci saranno delle novità. Questo perché abbiamo giocato tre gare ravvicinate e c’è bisogno di alcuni cambi”.

ULTIME PARTITE.A Pordenone abbiamo avuto un ottimo impatto ma siamo calati dopo il pari degli avversari. Contro l’Ascoli è accaduto una cosa simile. Anche con il Brescia l’approccio al match non è stato male, poi è chiaro che c’è sempre l’altra squadra. Noi vorremo proporre con continuità un gioco di impeto ed intensità, ma questo dipende anche dal gioco dell’avversario e non sempre ci è possibile. Lavoriamo per quello, sapendo che le partite vanno sempre lette e sono fatte da momenti in cui puoi fare il massimo e momenti di difficoltà. Dobbiamo essere bravi a trarre il massimo dalle varie situazioni”.

Per tutte le notizie sul Lecce, aggiornate 24 ore su 24. Cliccate su CalcioLecce.it!

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CREMONA su Sì!Happy

Altro da L'angolo dell'avversario