Calcio Cremonese
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Gravina: “La riforma del calcio deve essere condivisa”

Il presidente della Figc punta sull’idea budget cap e rigido controllo del rapporto spese/ricavo

Tante volte abbiamo sentito dire che il calcio italiano ha bisogno di una profonda riforma strutturale. Una riforma che deve per forza di cose coinvolgere tutte le componenti e per questo il presidente della Figc, Gabriele Gravina, nel consiglio di ieri ha chiesto a Serie A, Serie B, Serie C e Dilettanti di presentare entro dicembre una proposta condivisa.

Ecco come gravina punta a riformare il calcio

Non sarà facile, perché le esigenze delle varie categorie sono molto diverse, ma come sottolinea dal Corriere dello Sport, Gravina punterà alla sostenibilità e ieri ha presentato le linee guida delle prossime licenze nazionali (triennali). Saranno approvate il 31/10 e hanno questo impianto: adozione delle norme Uefa nel rapporto tra costo della produzione e ricavi (80% la prossima stagione, 70% la successiva), limitazione dell’indice di liquidità al solo calciomercato (ma con una soglia più severa) e iscrizioni ai campionati vincolate all’assolvimento dei debiti.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Successo importantissimo dei grigiorossi contro i canarini, Como e Sudtirol prossime avversarie La settimana della...

Il direttore sportivo dell'Avellino ha parlato della lotta per la promozione in Serie A...
Il noto operatore di mercato ha rilasciato un'intervista ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com...

Dal Network

I canarini dominano il gioco e dopo il palo colpito da Ponsi al 93' subiscono...
Le parole del mister canarino alla vigilia del prossimo match di campionato contro la Cremonese...
Grande rammarico in casa rosanero per la partita dello "Zini" che ha visto il Palermo...
Calcio Cremonese