Resta in contatto

News

Mandorlini: “Via dalla Cremonese per colpa di Rinaudo, un d.s. assurdo”

L’ex tecnico grigiorosso, raggiunto dai colleghi di Pianeta Serie B, è tornato sul proprio addio

È un Andrea Mandorlini che non le manda certo a dire quello raggiunto dai colleghi di Pianeta Serie B per parlare anche di Cremonese: interpellato sul proprio addio ai grigiorossi, il tecnico ravennate ha infatti indicato senza mezzi termini Leandro Rinaudo come causa principale.

Queste, infatti, le sue principali dichiarazioni:

«A Cremona mi sono trovato molto bene, eravamo imbattuti da tanto, eravamo quarti o quinti in classifica e tutto andava a gonfie vele. Sono andato via per una situazione fuori dal mondo, ossia i rapporti non buoni con il direttore sportivi Leandro Rinaudo. Con la società e con la squadra la sintonia era totale, i risultati sono lì a testimoniarlo. Però questo è il calcio…

Strefezza? L’ho portato io a Cremona, avevamo bisogno di un esterno e mi dissero di tenere d’occhio questo ragazzo che giocava nella Juve Stabia. Non si è mai detto niente, forse a causa di quel direttore assurdo che non voglio più nominare… Detto questo, non sono stupito dell’esplosione di Gabriel».

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News